EN -TR - BUL - RO - GRK- ES

Informazioni sul progetto

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

L'industria del mobile è una delle più grandi industrie manifatturiere d'Europa. Il settore ha bisogno di avere un approccio innovativo al design per competere con continuità  nel mercato asiatico. I programmi VET devono essere implementati contestualmente con lo sviluppo del settore. Attualmente, i fornitori di VET hanno programmi educativi che non sono assolutamente in grado di coprire le esigenze settoriali di innovazione e di concentrarsi su questioni tecniche. Il design è considerato princialmente a livello universitario e il settore si basa principalmente sulle PMI che non possono sempre impiegare  progettisti,con la conseguenza che  l'approccio progettuale è quindi ignorato. Nell'ambito di questo progetto, vorremmo creare una nuova opportunità di lavoro ai rappresentanti del settore che è direttamente connesso con gli aspetti della vita umana!

 
Il progetto, mediante l’analisi dei rischi e la produzione di idonei elementi  non strutturali, si concentra sulle tecniche di tutela e salvaguardia di vite umane e delle funzioni degli edifici in caso di eventi sismici.Gli elementi non strutturali non sono stati sufficientemente presi in considerazione a livello europeo, sia da un punto di vista delle VET , sia dal punto di vista della scienza sismologia, Ad oggi,in Europa, sono morte più di 300 mila persone a causa dei terremoti ed oltre 260 milioni di abitanti sono sotto rischio sismico.

Il progetto SISMILE desidera creare un pacchetto e-learning , indirizzato agli operatori del settore del mobile, sulle tecniche di progettazione in materia di prevenzione dei rischi causati da elementi non strutturali all'interno degli edifici durante i terremoti. Questo sistema formerà i vari target group attraverso la creazione di modelli di simulazione reali e mostrando gli effetti delle interazioni fra gli elementi non strutturali sugli abitanti durante i disastri. Il contenuto della formazione sarà multilingue (EN, TR, IT, SP, GR, BU, RO) e nazionale , evidenziando le differenze culturali dei paesi partner coinvolti. Il programma di formazione , realizzato attraverso la collaborazione di 8 organizzazioni provenienti da 7 paesi, potrà essere utilizzato come parte degli attuali sistemi di formazione  informali,non-formali e formali.
Di fronte agli attuali problemi dell'industria del mobile, i programmi di formazione devono essere aggiornati ed in grado di gestire positivamente il rapporto costi-benefici, anche mediante la implementazione di corsi di formazione e programmi di educazione specifici.
Purtroppo gli attuali programmi di educazione si basano principalmente sulla parte tecnica della produzione.
Negli ultimi anni l'approccio progettuale nella produzione di mobili è stato in continua fase di sviluppo, ma le statistiche dimostrano che questo non è più sufficiente per competere con il mercato asiatico che rappresenta il più grande mercato nel consumo di mobili.
La globalizzazione sta cambiando la struttura delle industrie ad alta intensità di lavoro, quali, ad esempio, l'industria del mobile.
Inoltre, vi è un tema importante che non è stato considerata come un soggetto di progettazione per la produzione di mobili fino ad oggi:  "la progettazione degli elementi non strutturali all'interno degli edifici contro i rischi causati dai terremoti".

 

I risultati di progetto saranno i seguenti:

1) Gli operatori del settore del mobile saranno formati e informati sulle nuove tecniche di applicazione su elementi non strutturali all'interno degli edifici sottoposti a rischi sismici
2) Produttori e lavoratori qualificati applicheranno le nuove tecniche agli edifici presenti nelle zone a rischio sismico con importanti risultati, anche a livello economico.
3) Incremento dell'occupabilità nel settore del mobile.
4) L'applicazione di queste tecniche diminuirà il rischio di perdite di vite umane e di danni al patrimonio architettonico.